CONTESTUALIZZARE

1-Aug-2015

 

Leggo un sacco di post, commenti, status riguardanti allenamento che mi fanno veramente rattristare. Perchè? Perchè mancano sempre di un filo logico, si vede e si commenta sempre e solo la punta dell'iceberg… Le immagini, i video, le persone che si allenano in palestra sono quasi sempre commentate a caso, raramente trovo chi contestualizza le cose e riesce a fare un passo indietro per guardare le cose con una visuale più ampia e costruttiva.
“Quel tipo di training è sbagliato”- perchè? Sai che sport pratica? Conosci il suo obiettivo?
“Qull'esercizio non si fa cosi”- perchè? Gli hai fatto un'analisi posturale e sai cosa è bene per lui?
“Quello non si mangia”- perchè? Gli hai fatto un'analisi di composizione corporea e puoi dargli dei consigli alimentari?
Anche chi pratica un determinato sport per fini estetici dovrebbe prima farsi due domande. Uno sport ha fini prestativi, il fisico che si ottiene è una conseguenza e capita che ci si ritrova con tutt'altro che l'aspetto desiderato.

“Non esiste l'esercizio ideale, non esiste il programma ideale, esiste il cliente” (filosofia ISSA) Questa è la prima cosa che mi è stata insegnata ed è una grande verità.
 

 

CONTEXTUALIZE

I read a lot of posts, comments, status regarding training that really make me grieve. Why? Because always lack of a logical, one sees and says always just the tip of the iceberg … The images, videos, people who train in the gym are almost always commented on the case, rarely find those things into context and he fails to take a step back to look at things with a wider view and constructive.
“That kind of training is wrong” - why? You know that sport practice? Know your goal?
“That exercise is wrong” - why? Did you do postural analysis and know what is good for him?
“Not eat that” - why? Have you done an analysis of body composition and can advise him food?
Even those who practice a particular sport for aesthetic purposes should be first two questions. A sport has performance purposes, the physical you get is a consequence and it happens that you find yourself with anything but the look you want.

“Does not exist the ideal exercise, does not exist the perfect program, exist the customer” (ISSA philosophy) This is the first thing I was taught and it is a great truth.

 

 

 

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

in primo piano

COSA SERVE PER ALLENARSI?

25-Aug-2017

1/1
Please reload

post recenti
Please reload

social
  • White Facebook Icon
  • White Instagram Icon

©2020 Riccardo Redina - All Rights Reserved