L’INDIVIDUALITA’ DELLO SQUAT

1-Mar-2017

 

Lo squat è uno degli esercizi pilastri del fitness, e fin qui siamo tutti d’accordo. Ma è così facile eseguirlo?

Viene spesso proposto a tutti nello stesso modo, un paio di regole generali e via: “gambe poco più divaricate della larghezza delle spalle, eseguo l’accosciata e mi alzo cercando di fare pressione nella parte centrale e posteriore del piede”. Basta? In un mondo fantastico sarebbe così ma la realtà è ben diversa: bisogna considerare le differenze individuali che variano per ognuno di noi, come ad esempio la coordinazione, la postura, le tensioni muscolari. Ed ecco che l’impostazione dello squat diventa individuale.

Con questo post non voglio spiegare l’esecuzione dello squat ma far capire che va personalizzato come tutti gli altri esercizi.

Si può eseguire un’ accosciata in modo errato per vari motivi, dai più semplici come ad esempio l’inesperienza tecnica, ai più complessi, vedi ernie discali. In mezzo ci sono molte altre sfumature. Alcune persone prima di eseguire lo squat hanno bisogno di fare mobilità alla zona lombare, altre di allungare lo psoas, altre ancora di esercizi di attivazione neuromuscolare, altre esercizi diversi.

Esecuzione con bilanciere? Kettlebell? Larghezza gambe? E la profondità? Mezzo squat, parallelo o profondo?

Anche se l’anatomia è la stessa la nostra storia è diversa, per questo motivo oltre che la scheda di allenamento e alimentazione va personalizzata anche l’esecuzione dell’esercizio. 

 

 

THE INDIVIDUALITY OF THE SQUAT 

The squat is one of the pillars of fitness exercises, and so far we all agree. But it is so easy to run it?

Is often proposed to everyone in the same way, a few general rules and away: “legs slightly further apart than shoulder width, execute the squat and stand up trying to put pressure on the center and rear part of the foot.” That’s all? In a fantasy world it would be so but the reality is quite different: we must consider the individual differences that vary for each of us, such as coordination, posture, muscle tension. And then setting the squat becomes individual.

With this post I will not explain the performance of the squat but make it clear that is customized as all other exercises.

You can do a ‘squatting incorrectly for various reasons, from the simplest such as technical inexperience, the most complex, see herniated discs. In between are many other nuances. Some people before performing squats need to make mobility in the lumbar region, other to stretch the psoas, others perform the neuromuscular activation exercises, other different exercises.

Execution barbell? Kettlebell? Wide legs? And the depth? a half squat, parallel or deep?

Although the anatomy is the same as our history is different, for this reason as well as the training schedule and diet goes even personalized the exercise.

 

 

 

 

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

in primo piano

COSA SERVE PER ALLENARSI?

25-Aug-2017

1/1
Please reload

post recenti
Please reload

social
  • White Facebook Icon
  • White Instagram Icon

©2020 Riccardo Redina - All Rights Reserved